Camera Corazzata

Camera Corazzata


La camera corazzata certificata UNI EN 1143-1:2009 con grado di resistenza III (terzo) è una struttura completamente collocata all’interno dei nostri siti, nessuna parte della struttura costituisce porzione perimetrale.

L’accesso alla camera corazzata, inserito in ambiente protetto, è esclusivamente consentito al personale specificatamente autorizzato e dotato di badge apri-porta. Gli accessi sono controllati, memorizzati e videosorvegliati.

I locali di custodia sono dotati di rete di rilevazione fumi collegata a sistema di spegnimento automatico a gas (Argon); questo sistema, completamente automatico, permette di agire più velocemente ed efficacemente dei sistemi ad acqua, in modo assolutamente inerte sui materiali contenuti nelle camere corazzate.

Per assicurare le migliori condizioni di conservazione dei supporti, ed evitare sofferenze dovute a escursioni termiche ed accumuli di umidità, le condizioni ambientali della camera corazzata sono stabilmente mantenute entro i seguenti range: 18°-24°, 45%-55%, identificati dai produttori di supporti magnetici quali ideali per la conservazione delle unità ad alta capacità.

La camera corazzata è una struttura completamente isolata dall’esterno ed è attivo quindi un circuito di aria forzata coadiuvato da un impianto di depolverizzazione. La maggiore pressione atmosferica della camera corazzata garantisce dalla contaminazione di particelle dall’esterno verso l’interno.

La posizione decentrata delle nostre strutture rispetto alle sedi dei nostri Clienti, normalmente dislocate in grandi centri urbani, garantisce un'adeguata diversificazione di rischio geografico verso eventi naturali, socio-politici etc.

Le località che ospitano i nostri Caveau di massima sicurezza si caratterizzano per la loro limitata rischiosità  da eventi sismici o alluvionali.